Bologna

Oltre 250 candidature per l’edizione 2023 di Bologna Musica d’Autore

today21 Aprile 2023

Oltre 250 candidature per l’edizione 2023 di Bologna Musica d’Autore

Oltre 250 candidature per l’edizione 2023 di Bologna Musica d’AutoreOltre 250 candidature arrivate da ogni angolo d’Italia, musiche che attraversano i diversi linguaggi accomunate dalla ricerca di una propria identità, di un suono immediatamente riconoscibile capace di raccontare la vita di ogni giorno, le passioni, le aspirazioni, le difficoltà. Sono cinque gli artisti selezionati per l’edizione 2023 di Bologna Musica d’Autore, showcase festival organizzato da Fonoprint, studi di registrazione bolognesi dove è nata e si è sviluppata parte della canzone d’autore italiana, e che adesso guardano al futuro, affiancando questi talenti in una fase importante della loro carriera.

Un percorso che svilupperà, dopo una anteprima live proprio nella sala dove sono stati registrati capolavori di artisti, per fare qualche nome, come Lucio Dalla, Vasco Rossi e Luca Carboni, attraverso una serie di appuntamenti live che culmineranno nella serata finale in ottobre, proprio a Bologna.

Bologna Musica d’Autore, che è sostenuta della Regione Emilia-Romagna nell’ambito della Legge musica n. 2 del 2018), offre ai partecipanti l’occasione di suonare dal vivo in alcuni tra i luoghi di riferimento della scena live.

Per il miglior artista il premio è costituito dalla disponibilità di dieci giorni di sala di registrazione, naturalmente negli studi Fonoprint. Il miglior artista live registrerà invece, in studio, una Fonoprint Live Session, anche in video, andandosi quindi ad aggiungere a un ’format’, del quale sono stati protagonisti musicisti come, per fare qualche nome, Lo Stato Sociale, La Rappresentante di Lista, Ex-Otago, Extraliscio e Godblesscomputers.

Novità di quest’anno è l’inizio della collaborazione con il partner “DICE”, che in collaborazione con la direzione artistica del festival metterà a disposizione uno slot al Goa Boa Festival 2023 per l’artista o progetto musicale ritenuto in sintonia con il cartellone della 25ma edizione del festival genovese.

Prima tappa di questa avventura creativa, un concerto il 3 maggio all’Apollo a Milano, protagonisti sul palco, insieme ai cinque artisti selezionati, i Thru Collected, un collettivo napoletano di dj, cantanti e produttori, tra i 17 e i 25 anni.

Il loro album Discomoneta è una miscela irresistibile di citazioni, riferimenti, le più disparate fonti sonore che si intrecciano attingendo da un immaginario che attraversa i suoni della contemporaneità. Dalla pista da ballo alle confortevoli aspettative della melodia. Una delle esperienze più originali della nuova musica italiana, che affiancherà i giovani talenti del BMA nella prima tappa di un viaggio che toccherà, da qui a ottobre, tanti spazi della musica dal vivo.

Scritto da: redazione


0%