Formigine

Venerdì a Formigine l’associazione musicale Avanzi di Balera presenta “La Leggenda del Club 27”

today19 Settembre 2022

Venerdì a Formigine l’associazione musicale Avanzi di Balera presenta “La Leggenda del Club 27”

Venerdì a Formigine l’associazione musicale Avanzi di Balera presenta “La Leggenda del Club 27”Venerdì 23 settembre, a partire dalle ore 21, in Piazza Calcagnini a Formigine, nell’ambito del Settembre Formiginese si svolgerà lo show “La Leggenda del Club 27” a cura dell’associazione musicale modenese “Avanzi di Balera”. Ingresso libero.

Del “Club 27” fanno parte il bluesman Robert Johnson, Brian Jones dei Rolling Stones, Kurt Cobain dei Nirvana, le icone di Woodstock Jimi Hendrix e Janis Joplin, Jim Morrison dei Doors e, in ultimo, Amy Winehouse. Questo per citare solo i più famosi. Tra Wikipedia e simili esistono pagine e pagine dedicate all’argomento, che nominano anche altri musicisti meno conosciuti.

Ma questi sono i “magnifici sette”. Tutti morti in circostanze misteriose o comunque poco chiare. Artisti le cui vite custodiscono enigmi, come Robert Johnson, di cui narra la leggenda che avesse fatto un patto col diavolo (naturalmente di notte e presso un crocevia) per acquisire uno smisurato talento chitarristico. O come Brian Jones, inspiegabilmente annegato nella piscina di casa propria alla vigilia della sua uscita dai Rolling Stones. Abbandono che a sua volta intendeva anticipare l’estromissione da parte degli altri componenti della band, poco tolleranti con gli eccessi del biondo e geniale musicista. Negli ultimi tempi i rapporti si erano logorati e le discussioni inasprite. Jones ripeteva a Jagger e Richards di voler intraprendere una carriera assieme a John Lennon e Jimi Hendrix, sostenendo anche che il nome “Rolling Stones” fosse di sua proprietà (poiché aveva battezzato lui la band), e minacciandoli di tenersi il marchio. E potremmo continuare all’infinito, menzionando i non pochi aspetti oscuri del presunto suicidio di Cobain, o le circostanze poco chiare delle morti di Jim, Jimi e Janis. I membri del tragico “Club 27”: ricchi e famosi, dipendenti da sesso e droga, capricciosi, controversi, autodistruttivi, ma anche icone planetarie, innovativi, magici, e creatori della miglior musica rock mai scritta. E morti tutti a 27 anni.

Per ricordarli, l’Associazione AVANZI DI BALERA MODENESI presenta un format unico nel suo genere: uno show in cui l’autrice Francesca Mercury intreccia i suoi racconti alle esecuzioni musicali, creando stimolanti collegamenti con celebri brani della storia della musica appartenenti agli artisti del leggendario “Club 27”, i quali verranno eseguiti dal vivo da una band composta da alcuni tra i migliori professionisti emiliani.

Il “fil rouge” che collegherà le varie esibizioni sarà quello delle caratteristiche che queste star hanno in comune, a partire dalle circostanze misteriose in cui sono morte.

 

 

Scritto da: redazione


Articolo precedente

Festa raduno per i trent’anni di carriera di Nek a Sassuolo

In evidenza

Festa raduno per i trent’anni di carriera di Nek a Sassuolo

Palapaganelli gremito per il primo raduno post covid, quindi in presenza e senza distanziamento, per i tantissimi fan di Nek accorsi da ogni parte d’Itala e non solo considerando anche i differenti paesi rappresentati da alcuni gruppi. Una festa per i trent’anni di carriera dell’artista del musicista (poliedrico aggiungerei) e dell’uomo apparso alle 15 in punto sul palco allestito presso il palasport di Sassuolo, la sua Città, quella che ama […]

today18 Settembre 2022


0%