Traccia corrente

Titolo

Artista


Castelnuovo, Modena City Ramblers in concerto

Scritto da il 29 Giugno 2021

Venerdì 2 luglio sarà “Notte azzurra” a Castelnuovo Rangone, con un doppio evento tutto da vivere. Dalle 21 l’appuntamento è in piazza Papa Giovanni XXIII dove prima sarà possibile assistere alla partita della Nazionale Italiana sul maxischermo, poi saliranno sul palco i Modena City Ramblers, che hanno scelto Castelnuovo tra le tappe del tour che celebra il 30° anniversario della loro formazione.

Il gruppo emiliano è pronto a far ballare e cantare i propri fan in un concerto ad ingresso libero e gratuito, senza prenotazione, che segna il ritorno della musica live sul palco allestito sotto il Torrione, un grande evento dal significato liberatorio per la comunità castelnovese, dopo i lunghi mesi senza spettacoli dal vivo.

Davide Dudu Morandi, Franco D’Aniello, Massimo Ice Ghiacci, Francesco Fry Moneti, Leonardo Sgavetti, Gianluca Spirito e Diego Scaffidi: con questa “formazione” i Modena City Ramblers daranno la carica a tutto il paese con il meglio del loro repertorio, i cavalli di battaglia, qualche pezzo più ricercato e il combat folk che li contraddistingue fin dalle origini, brani che entreranno di diritto nella playlist dell’estate castelnovese. Dopo l’“antipasto” dello scorso 15 giugno, quando Franco D’Aniello ha raccontato al Parco Lennon i primi trent’anni dei Ramblers raccolti nel suo libro “E alla meta arriviamo cantando”, il 2 luglio sarà tempo di ascoltare dal vivo “In un giorno di pioggia”, “I cento passi” e gli altri grandi successi targati MCR.

I Modena City Ramblers si esibiranno al termine di Italia-Belgio, partita valida per i quarti di finale degli Europei di calcio, che sarà proiettata sul maxischermo allestito in piazza Papa Giovanni XXIII. Dalle 19.30 sarà possibile accedere alla piazza, con ingresso contingentato e un numero limitato di posti per rispettare le normative anti Covid, ma per garantire la fruizione a un numero ancora maggiore di persone il concerto – oltre alla partita – sarà visibile anche dal maxischermo di piazza Bertoni.