Traccia corrente

Titolo

Artista


“Notti a Castello” al Castello di Casalgrande Alto

Scritto da il 22 Giugno 2021

Musica, parole, cabaret e teatro in una cornice di prestigio: tornano le Notti al Castello di Casalgrande Alto, serate ad ingresso libero che ci restituiranno la voglia di condividere emozioni all’aria aperta nelle settimane a cavallo tra giugno e luglio.

Ingresso libero nel rispetto delle norme Covid  – inizio spettacoli ore 21. Prenotazione obbligatoria: 0522/1880040  cell. 3342555352 oppure info@teatrodenadre.it – www.teatrodeandre.it

  • Venerdì 25 GIUGNO

ESSERCI ANCORA

La presentazione dell’album di Marco Dieci (foto) e del libro di Renato Borghi

“Esserci ancora” significa suonare, cantare, camminare, leggere, scrivere, dialogando con la vita e con gli altri. La presentazione delle opere di Dieci e Borghi per parlare di tutto questo. Le letture saranno affidate alla voce di Faustino Stigliani.

 

  • Sabato 26 GIUGNO

PERLE RARE voci di donne che hanno lasciato un segno

Laura Mars tra jazz, fusion e funk

Un concerto dedicato alla rilettura e all’interpretazione di alcuni dei più famosi brani della storia del jazz e non solo. Un omaggio a voci internazionali come Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, Billy Holiday ma anche nazionali, come Mina e Ornella Vanoni. Alle tastiere Giulio Stermieri, alla batteria Federico Negri.

 

  • Domenica 27 GIUGNO

INFERNOROCK– Tre canti di Dante

Border Trio

Tre canti dell’Inferno di Dante a tempo di Pop.

Lettura recitata e arricchita da aneddoti biografici dell’Alighieri e dal suo simbolismo. Intervalli musicali opportunamente arrangiati dalla fisarmonica di Claudio Ughetti. Testi curati da Maurizio Casini e letture di Faustino Stigliani.

 

  • Venerdì  2 LUGLIO

DUE LIBRI SU DE ANDRE’

I libri di Fabrizio De Andrè

Presentazione dei primi due titoli nati dalla collaborazione tra la Fondazione Fabrizio De André Onlus e La nave di Teseo. Con la partecipazione dei curatori

Bruno Bigoni, Romano Giuffrida ed Elena Valdini. Una summa di sentimenti e parole dette intorno al pensiero e all’ opera  di Faber.

 

  • Sabato  3 LUGLIO

IRLANDA, IN A LIFETIME

Storie di mare, di terra e altre storie

Uno spettacolo che unisce poesia, musica, fotografia e narrazione. Attraverso le canzoni di grandi autori Irlandesi da Van Morrison ai Pogues, dagli U2 ai Waterboys, ai Clannad. Racconti e storie di vita comune, suonati e interpretati da una formazione acustica di sei elementi.

 

  • Domenica  4 LUGLIO

NILDE IOTTI

Riflessioni, memorie, testimonianze

Teatro dell’Orsa

La storia di una delle madri della Costituzione, Nilde Iotti. L’infanzia, la formazione antifascista, l’impegno per le donne e l’entrata in politica, l’amore con Togliatti e l’approdo alla presidenza della Camera. Capitoli di una vita che punteggiano la storia italiana più recente e ancora ne trasmettono l’eredità morale. Di e con Monica Morini.

 

  • Venerdì  9 LUGLIO

DI CHE SEGNO SEI?

Spettacolo comico di teatro e improvvisazione

Con Mauro Incerti, Roberto Rocchi, Andrea Zanni e Marianna Calia

Ci credi all’oroscopo? Ti influenza oppure no? Dall’origine dell’astrologia fino ai giorni nostri per ridere a crepapelle e scoprire se davvero possiamo credere negli astri. Gli astronomi e astrologi Galileo, Tolomeo e Nostradamus prediranno una serata stellare per tutti i segni dello zodiaco.

 

  • Sabato 10  LUGLIO

UN TRIBUTO A FABER

Del merito nella virtù, della colpa nell’errore

Un tributo sentito e corale che cerca la condivisione con il pubblico. Dai brani più conosciuti a quelli più “sperduti”. Voce chitarra e spirito di Giorgio Schiavo, , mandolino e violino di Rocco Rosignoli, clarinetto e flauto di Vanessa Paolini e pianoforte di Enrico Fava.

 

  • Domenica  11 LUGLIO

ZIRUDèli

Filastrocche e canzoni in dialetto modenese

Ascolteremo allegri racconti (zirudèli) e canzoni popolari della nostra terra. Proprio come facevano i contadini in un lontano passato quando alla sera si ritrovavano nell’aia dei casolari di campagna. La voce narrante è di Mauro Bavutti, alla chitarra Alessandro Gibellini e alla fisarmonica Claudio Ughetti.